Benvenuto nel sito del Gruppo Montagna Mario Bellè. In questo sito vogliamo raccogliere alcune foto delle nostre escursioni, per condividerle tra noi e chiunque viene a visitare questo sito.

 

Pur non avendo forma giuridica ufficiale, il Gruppo Montagna "Mario Bellè" riconosce al suo interno precisi organi direttivi, cui spetta il compito di dirigere la vita del Gruppo ed, in particolare, organizzare l'attività escursionistica.

Essi sono:

  1. l'assemblea dei soci, alla quale partecipano tutti i soci maggiorenni in regola con il versamento della quota associativa annua;
  2. il consiglio direttivo, composto dai tredici soci fondatori e da altri soci eletti dall'assemblea; tuttavia il consiglio, al di là dei suoi componenti ufficiali, è aperto alla partecipazione di tutti i soci che intendano portare la loro collaborazione e la loro esperienza;
  3. il presidente, eletto dal Consiglio Direttivo; è il rappresentante ufficiale del Gruppo;
  4. il segretario, scelto dal Consiglio Direttivo; collabora con il Presidente nella gestione del Gruppo;
  5. il cassiere, scelto dal Consiglio Direttivo; ha il compito di tenere la contabilità del Gruppo e di presentare annualmente una relazione economica all'assemblea dei soci;
  6. i responsabili della programmazione: predispongono il programma delle attività, che poi il Consiglio Direttivo approva;
  7. i capigita, curano l'organizzazione delle escursioni, durante le quali dirigono il Gruppo, senza avere tuttavia alcuna responsabilità giuridica sui comportamenti dei singoli partecipanti.

Organigramma Gruppo:

  • Presidente: Lino Zanatta;
  • Segretario: Angelo Ceron;
  • Cassiere: Alessandro Cavallin;
  • Organizzazione generale: Silvana Piccolo Bellè;
  • Foto e stampe: Lorenzo Costa;
  • Sito web: Luca Bernardi.

Al di là di questi incarichi ufficiali, il Gruppo vive grazie alla collaborazione ed al coinvolgimento di tutti i soci, ognuno nei settori che ritiene più adatti alle proprie capacità ed ai propri interessi.

 REGOLAMENTO PER LE ESCURSIONI

  1. Il Gruppo ogni anno suggerisce ai soci un congruo numero di escursioni, per le quali studia attentamente i percorsi, per comprenderne i pregi, le difficoltà, i tempi di percorrenza. Se possibile, compie anche un’escursione preventiva, in modo da fornire ai soci che intendano accettare la proposta, le informazioni che consentano loro di valutare, in autonomia e piena responsabilità, se il percorso sia o meno adatto alle loro capacità. Prima dell’escursione il Gruppo fornisce anche ai partecipanti la mappa dell’itinerario proposto, con la descrizione dettagliata del percorso.

  2. Il Gruppo, nel proporre le escursioni, adotta ogni precauzione ed ogni attenzione per garantire ai partecipanti la massima sicurezza e incolumità. Chi decide di partecipare all’escursione, però, con il solo fatto di aderire all’iniziativa, dichiara di essere consapevole dei rischi che da tale attività possono derivare ed esonera il Gruppo da ogni responsabilità, civile e/o penale, per infortuni che dovessero verificarsi durante le escursioni.

  3. Alle escursioni proposte dal Gruppo possono partecipare sia i soci che i non soci. Tutti però devono dichiarare, al momento dell’iscrizione al Gruppo o della prenotazione all’escursione, di aver preso visione del regolamento per le escursioni e di approvarlo integralmente. I minori devono essere accompagnati da un adulto che se ne assuma esplicitamente la responsabilità.

  4. L’iscrizione alle escursioni, quando sia prevista la partecipazione alle spese ed ogni volta che il consiglio direttivo lo richieda, deve essere fatta di persona, con il contestuale versamento della quota di partecipazione. Tale quota non è rimborsabile, salvo il caso di non effettuazione dell’escursione; è però ammessa la sostituzione dell’iscritto con altro partecipante.

  5. Per le escursioni per cui non è previsto il versamento anticipato della quota, è possibile disdire la prenotazione con almeno sei giorni di anticipo. Dopo tale termine il socio è comunque tenuto a corrispondere al Gruppo la quota di partecipazione prevista.

Mario Bellè

 

Compagno e guida di escursioni in montagna. Socio impegnatissimo nel Gruppo Alpini di Falzé. Soprattutto un amico: leale, generoso, capace, con la sua sottile ironia, di rasserenare anche le situazioni più tese.

Con lui, originario di San Gaetano ma venuto ad abitare a Falzé nel 1976, dopo il matrimonio con Silvana, avevamo progettato a lungo di fondare un Gruppo Montagna. Ci eravamo dati appuntamento per l’autunno del 2004, non appena esauriti gli impegni per la realizzazione della sede del Gruppo Alpini.

Ma Mario, nella notte tra il 29 febbraio ed il 1° marzo, se ne è andato. Improvvisamente ed inaspettatamente. Per il Gruppo Alpini e per i suoi amici è diventato allora un impegno d’onore dare vita a quel Gruppo Montagna a cui lui teneva così tanto.

Lo abbiamo fatto con tristezza, ma anche con tanto entusiasmo. E, in accordo con la sua famiglia –la moglie Silvana, i figli Paolo e Giulia- lo abbiamo intitolato a Mario. Per ricordare un amico generoso, sereno, ottimista. Tre doti che vorremmo fossero segno distintivo anche del nostro Gruppo.

Adozioni a distanza

Foto dei due bambini che abbiamo adottato in Swaziland e che ci ha trasmesso suor Teresita.

Il bambino, Sizolethu (che significa "dono per noi") Mavuso, frequenta la prima elementare, è orfano di padre e la madre è sieropositiva. Lui è negativo.

La bambina, Pamela Hoare, frequenta la seconda elementare. Entrambi i suoi genitori sono sieropositivi, come pure la sorellina nata dopo di lei. Pamela è negativa.

Natale 2009

Natale 2011

 

Natale 2016